Maria Antonietta Scaringella, pittrice: grafico-astrattista figurativo, tecniche: miste e sperimentali, soggetti: vari, nata a Campi Salentina (Lecce), dove vive ed opera. Diplomata al Liceo Artistico di Lecce, ha completato gli studi presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce nel 1973, sotto la guida di Raffaele Spizzico.  Abilitata all'insegnamento di Disegno e Storia dell'Arte. Discipline Grafiche e pittoriche. Tecnologia e Disegno Tecnico. Ha partecipato a numerose esposizioni, rassegne e premi in Italia e all'estero dal 1970 conseguendone premi e consensi di pubblico e di critica. Dal 1980 è impegnata a curare mostre ed esposizioni. STAMPA INTERESSATA: E' presente in annuari, cataloghi, periodici di arte e cultura. Figura nell' enciclopedia di Arte Italiana per il Mondo, VI° volume, Ed. C.E.L.I.T. TORINO. Nel catalogo "Il Quadrato di Milano", Ed. 1977, 1979, 1989, ecc., e nell'annuario COMED, Ed. 1988. HANNO SCRITTO: Il Corriere della Puglia, Voce Pugliese, Eco delle Arti, Il Tempo, Nuovi Orientamenti, La Gazzetta del Mezzogiorno, L'Ora del Salento, In Famiglia, Quotidiano di Lecce, Salento Domani, Ages, Osservatore Romano, Avvenire, Il Corriere di Torino e provincia, Stampa, Lo Specchio d'Italia, Salento Nord, Pubblic Relations, Puglia, Osservatorio, Il Corriere di Spoleto, Mondo Sabino, Liber Ars, TV Lecce, RAI regione Lazio, Comunicare per Cambiare, Città Viva, Euro Arte (bimestrale), Lecce Sera, Salentinfiera Numero unico Anno IV, UnDO.Net.Network per l'arte contemporanea, Exibart, Il Paese Nuovo, Notiziario di Anxa, La Nostra Piazza Racconta-Campi Salentina, 2016. CRITICA: Citata dalla stampa specializzata e testimonianze di: Vito Matera (Eco delle Arti, 1972), Mario Falco (Nuovi Orientamenti, 1975), Antonio Oberti (Enciclopedia Arte Italiana per il Mondo, Ed.C.E.L.I.T.,VI° vol., Torino 1977), Vittorio Balsebre (L'Ora del Salento, 1978), Mario Falco (In Famiglia, 1978), Mara Ferloni (AGES, 1980 e 1983), Lucio Musizza (Lo Specchio d'Italia, 1982), Ovidio Pagliara (L'Osservatore Romano, 1980), Carlo Cremona (Avvenire Roma, 1980), Michelangelo Mazzeo (Corriere di Torino e Provincia, 1980), Antonio Bianco (Puglia, 1985), Ilio Palmariggi (Gazzetta del Mezzogiorno, 1985), Ovidio Pagliara (Pubblic Relations, 1985), Alfredo Calabrese (Confini, 1985), Marina Pizzarelli (Quotidiano, 1995), Massimo Barbano (Gazzetta del Mezzogiorno, 1995), Vincenzo Abati (Liber Ars, 1996), Natale Petrucci (Liber Ars, 1996), Maria Eleonora Calabrese Fina (Comunicare per Cambiare, 1998-2001), Rita Eromina Montagna Lecciso (Il colore dei versi, a cura di Maria Antonietta Scaringella, 2002, testo critico Giovanni Capodicasa e Ilio Palmariggi), Donato Valli (IX Rassegna Nazionale degli Editori-Città del Libro, 2003), Dores Saquegna 2005, Pompilio Toscano (Salentinfiera, 2005), Rita Eromina Montagna Lecciso (Il Paese Nuovo, 2010, Notiziario di Anxa, ANNO VIII, 2010), Pompilio Toscano (La Nostra Piazza Racconta, 2016). Nel 2018 ha realizzato la front cover, con una delle sue opere, "Verso l'irraggiungibile" del 1986, dell'album discografico del dj e compositore italiano di origine salentina Fabrizio Martina, in arte Jolly Mare. Nel 2018 Partecipa alla fiction di Rai1 "La Vita Promessa", con la regia di Ricky Tognazzi.


Contatto

Non avete il permesso per visualizzare il contatto
Maria Antonietta ScaringellaMaria Antonietta ScaringellaMaria Antonietta Scaringella

Back to top